Frontiera TV
Colf e badanti, quali sono le modalità di assunzione

Magdalena Jarczak della Cgil spiega quali sono le procedure per datori di lavoro ed immigrati

pubblicato il 15/06/2010
vai alla scheda
torna indietro
Colf e badanti, quali sono le modalità di assunzione

Magdalena Jarczak della Cgil spiega quali sono le procedure per datori di lavoro ed immigrati

Ci troviamo con Magda responsabile dell'Ufficio Immigrazione della Cgil di Foggia. Magda, cosa deve fare un cittadino migrante per diventare colf o badante?

Magdalena Jarczak (Responsabile Ufficio Immigrazione Cgil Foggia) In questo caso l'importante è dividere la catego- ria in tre gruppi. Nel primo gruppo, i cittadini extracomunitari con un regolare permesso di soggiorno già presenti in Italia. In quel caso, gli adempimenti che deve fare il datore di lavoro è come per qualsiasi altro lavoratore italiano. L'unica cosa è che comunque deve avere il permesso di soggiorno e quindi al momento in cui fa la richiesta di assun- zione fa le comunicazioni al Centro per l'Impiego, deve inserire il numero del permesso. Poi ci sono i cittadini comuni- tari e in quel caso non hanno bisogno di permesso di soggiorno, basta assumerli come qualsiasi altro lavoratore italiano. La terza categoria sono i cittadini senza un permesso di soggiorno, quindi i clandestini in Italia. In quel caso l'assunzione può avvenire solo attraverso le quote di ingresso previste dal Governo. Si fa la richiesta nominativa attraverso la Prefettura, dopodiché quella persona viene chiamata nel suo Paese, con un regolare nulla osta lavoro entra in Italia e si fa l'assunzione come qualsiasi altro lavoratore italiano.

Per regolarizzare un cittadino comunitario o un extracomunitario già in possesso del regolare permesso di soggiorno per lavoro, il datore di lavoro può inviare il modello F24 Unificato in via telematica. Per regolarizzare un extracomunitario privo di titolo di soggiorno, invece, il datore di lavoro deve mandare via telematica il modello F24 'Unificato' a Inail, Inps e Centro per l'Impiego; dopodiché il datore di lavoro è obbligato ad inviare in Prefettura un contratto di soggiorno sottoscritto con il lavoratore. Per qualunque informazione visitare il sito www.colf.info

link
Colf














 
regione puglia
provincia di Foggia
commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.