Frontiera TV
Regione Puglia: “Niente più ghetti di Rignano”. Un piano per migliorare l’integrazione

L’intervista a Guglielmo Minervini, assessore regionale alle Politiche per l’Immigrazione

pubblicato il 31/01/2014
vai alla scheda
torna indietro
Regione Puglia: “Niente più ghetti di Rignano”. Un piano per migliorare l’integrazione

L’intervista a Guglielmo Minervini, assessore regionale alle Politiche per l’Immigrazione

La Regione Puglia non vuole rassegnarsi all’idea dei Ghetti, come quello di Rignano, sparsi per la Puglia. Non vuole più tollerare l’esistenza di questi villaggi di cartone in cui vivono, soprattutto d’estate, migliaia di migranti stagionali impegnati nei lavori dei campi. Ed allora, per sgonfiare il fenomeno dei ghetti e farlo evolvere verso condizioni abitative, lavorative ed integrative più dignitose, ha in mente un piano di interventi. E per capire meglio da dove iniziare e come muoversi, Guglielmo Minervini, assessore regionale alla Cittadinanza Sociale e Politiche per l’Immigrazione, ha visitato il Ghetto di Rignano, dove al momento vivono oltre 400 persone. E si è fatto un’idea ben precisa di questo luogo e su come intervenire.

FrontieraTv ha intervistato Guglielmo Minervini, assessore alla Cittadinanza Sociale e Politiche per l’Immigrazione Regione Puglia.














 
regione puglia
provincia di Foggia
commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.