Frontiera TV
Il Mattino di Foggia: in strada Il giornale venduto dai migranti

Dal martedì al venerdì i distributori del nuovo quotidiano girano per le strade di Foggia e sono regolarmente retribuiti

pubblicato il 08/03/2011
vai alla scheda
torna indietro
Il Mattino di Foggia: in strada Il giornale venduto dai migranti

Dal martedì al venerdì i distributori del nuovo quotidiano girano per le strade di Foggia e sono regolarmente retribuiti

Lazim gira tra le macchine ferme al semaforo. Piove e fa freddo, ma le intemperie atmosferiche non frenano il suo entusiasmo. Non rallentano il suo lavoro. Lazim è uno dei venti distributori de ‘Il Mattino di Foggia’, il nuovo quotidiano pubblicato dalle edizioni Il Castello in vendita nelle edicole e per le strade dallo scorso primo marzo. Lazim ha 20 anni, viene dal Mali, parla poco l’italiano ma ha capito che per vendere il giornale deve avvicinarsi agli automobilisti e far conoscere il prodotto. Perché quella che stringe fra le mani non è solo carta inchiostrata di lettere e di fotografie, ma una vera occasione lavorativa.

Dal martedì al venerdì, infatti, Lazim e gli altri distributori italiani e migranti, si recano alle 7 di mattina presso la redazione del giornale in via Conte Appiano. E lì che avviene la distribuzione delle copie e la divisione delle zone cittadine in cui fermarsi per ‘strillare’ i titoli del giornale. Lazim ed i suo ‘colleghi’ hanno poca voglia di raccontarsi, di mostrarsi alle telecamere, ma sanno che l’iniziativa promossa da Il Castello in collaborazione della Caritas diocesana di Foggia-Bovino, offre delle garanzie, un guadagno certo. 1 euro e 50 centesimi all’ora per tre ore di lavoro. Più 10 centesimi per ogni copia venduta, il cui costo è di 50 cent.

Alla fine della settimana i distributori ricevono un ‘buono lavoro’ di 20 euro da riscuotere alle poste o da versare sul loro conto corrente. Il ‘buono’ prevede anche la copertura contributiva di Inail ed Inps. Anche perché il lavoro di ‘strilloni’ è riservato solo ai migranti con regolare permesso di soggiorno. Un’occasione per reinserire quanti vivono ai margini o hanno più difficoltà a trovare un’occupazione, e che in questo lavoro possono trovare un’opportunità riscatto ed integrazione sociale. Al momento ci sono ancora posti disponibili. Gli interessati possono rivolgersi alla redazione de Il Mattino di Foggia, in via Conte Appiano 60, o contattare il numero 333-1902680.
Emiliano Moccia

link:
Il Mattino di Foggia e Provincia














 
regione puglia
provincia di Foggia
commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.