Frontiera TV


26 febbraio 2018
Guerra in Siria, Terre des Hommes: "Fermate il massacro dei bambini"
Il conflitto dura ormai da sette anni. Oltre 400.000 decessi negli ultimi 5 anni Guerra in Siria, Terre des Hommes: Stremati da un conflitto che dura da 7 anni, in Siria i bambini continuano ad essere le prime vittime innocenti del nuovo intensificarsi del conflitto in corso, che dall’inizio del nuovo anno provoca incessantemente la morte di civili da nord a sud del Paese: dalla periferia Est di Damasco, a Damasco stessa, dal conflitto a Idbled, a nord del Paese, fino ad Afrin, verso il confine con la Turchia. Terre des Hommes Italia chiede urgentemente a tutte le parti in conflitto di fermare gli scontri e lasciare il posto all’azione umanitaria per alleviare la sofferenza della popolazione civile, in primo luogo dei bambini.

L’escalation della violenza in atto in tutto il Paese sta esponendo tutti i bambini a pericoli quotidiani inaccettabili e a gravi traumi a lungo termine. Il quadro è drammatico e si inserisce all’interno di un contesto di emergenza che perdura da anni e che ha visto oltre 400.000 decessi negli ultimi 5 anni. A queste cifre impressionanti si aggiungono 14,9 milioni di persone bisognose di assistenza umanitaria; 6,3 milioni di sfollati (di cui 2,8 milioni di minori); più di 5 milioni di rifugiati siriani nei Paesi limitrofi (dati ONU).

Questo nuovo preoccupante intensificarsi dei combattimenti ha innescato numerosi appelli urgenti da parte di tutti gli attori umanitari (ONG e agenzie ONU) volti ad agire per limitare l’estremo rischio per i bambini e altri civili.
Nella comune lotta contro ogni forma di violenza e conflitto armato, anche Terre des Hommes Italia chiede urgentemente a tutte le parti in conflitto di fermare gli scontri che in queste ore stanno minacciando le stesse scuole e ospedali e consentire la consegna sicura di forniture umanitarie necessarie alla vita di tutti i bambini, garantendo la sicurezza e la protezione dei minori assediati, così come il loro diritto alla vita e al gioco, ai sensi del Diritto internazionale umanitario.

Terre des Hommes Italia è presente in Siria dal 2008 e interviene nell’assistenza umanitaria multi-settoriale. Solo negli ultimi 6 anni (2012-17) i beneficiari sono stati quasi 800.000. I progetti riguardano principalmente il sostegno psicosociale e protezione a favore di bambini, adolescenti e donne, disabili e la formazione agli operatori locali sulla protezione dell’infanzia (child protection); gli aiuti umanitari (alimenti, latte per bambini, kit scolastici, vestiti, ecc.); sicurezza alimentare (fornitura di voucher e pacchi alimentari) e la fornitura di complementi nutrizionali per bambini sotto i 5 anni e le donne in gravidanza e in allattamento.

La guerra in Siria non ha mai fermato l’attività di Terre des Hommes. Nonostante le complesse condizioni esterne, i nostri progetti continuano senza sosta ad operare dove c’è più bisogno e a fornire servizi specialistici per la protezione dei minori e delle loro famiglie, che rappresenta il fulcro del nostro lavoro a Damasco, come nelle sue zone rurali, a Latakia, a Tartous, ad Homs e ad Aleppo. Dopo sette anni di guerra e dieci anni di incessante attività, Terre des Hommes Italia vuole richiamare la comunità internazionale sull’urgenza di un cessate il fuoco, la necessità dell’apertura di un corridoio umanitario, che possa facilitare l’ingresso di aiuti urgenti alla popolazione civile assediata, l’evacuazione di bambini, donne, feriti e malati, garantendo la sicurezza e la protezione dei minori, così come il loro diritto alla vita e al gioco, ai sensi del Diritto internazionale umanitario.

allegati:
Nessun allegato presente









commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.