Frontiera TV


13 febbraio 2018
“Vision with Ambition”, il documentario che racconta storie di integrazione a Borgo Mezzanone
Al via le riprese del progetto del regista Luciano Toriello su testo scritto da Annalisa Mentana “Vision with Ambition”, il documentario che racconta storie di integrazione a Borgo MezzanoneLuciano Toriello riporta la sua telecamera a Borgo Mezzanone. E la porta per documentare ancora una volta la bellezza della contaminazione, della condivisione, di come storie di integrazione e convivenza interetnica siano possibili. Anche nei nostri territori, nei luoghi in cui il disagio sociale spesso accentua I contrasti tra italiani e migranti. Come nel caso di Borgo Mezzanone. Per questo, il regista pugliese torna dietro la camera da presa per realizzare il documentario dal titolo "Vision with Ambition", prodotto e da un’idea dello stesso Toriello su un trattamento scritto da Annalisa Mentana.

Il progetto è risultato tra i 36 meritevoli di finanziamento (a fronte delle 173 candidature pervenute al Ministero) nell’ambito del prestigioso bando "MigrArti Cinema" 3ª edizione, indetto dal MIBACT - Direzione Generale Cinema "nell’ottica della costruzione di una cultura delle differenze e della reciprocità" e con l’intento di portare alla luce storie positive, che raccontassero l’integrazione sul territorio italiano dei migranti di prima e seconda generazione. Non a caso, al centro del racconto documentaristico di Toriello vi è la nascente squadra di calcio del Real Mezzanone, di cui fanno parte sia ragazzi italiani sia migranti, allenati da Ras Bamba, giovane Mister di origini ghanesi, che della squadra è anche il Presidente.

«Collocando al centro della narrazione la figura di Mister Bamba, il suo punto di vista di migrante che ha completato con successo il proprio processo di integrazione e che ora lavora caparbiemente all’integrazione di ragazzi più giovani di lui, - spiegano gli autori del soggetto Luciano Toriello e Annalisa Mentana - il film racconterà le dinamiche più profonde dello spogliatoio del Real Mezzanone, che è melting pot di culture, storie e colori, elevandolo a simbolo di un piccolo, visionario eppure fortissimo baluardo di resistenza contro l’abbandono, l’intolleranza, il passivismo, lo spregio delle regole di una periferia di cui la stampa sensazionalistica fornisce un racconto manicheo, privo di quelle sfumature che invece possono fare la ricchezza di una società». Le riprese del documentario partiranno dal prossimo mese di aprile a Borgo Mezzanone e si avvarranno della collaborazione fattiva dell’APS "Auxilium Borgo Mezzanone", della Polisportiva Borgo Mezzanone ed il sostegno logistico del Comune di Manfredonia.

Il documentario “Vision with Ambition", la cui produzione sarà completata entro il mese di luglio, potrà essere candidato al "Premio MigrArti Venezia", che verrà assegnato nel settembre 2018 in seno alla 75ª Mostra del Cinema di Venezia e al "Premio Anno del Patrimonio Culturale MigrArti 2018", parte delle iniziative del MIBACT nell’ambito dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Nel 2014 Toriello aveva girato proprio a Borgo Mezzanone il suo esordio come documentarista "leviteaccanto", prodotto dalla Seminal Film di Alessandro Piva. La pellicola raccontava la vita di quattro persone legate tra loro da una sottilissima trama, ritrovatisi per vie diverse a vivere nella frazione di una città del Sud Italia. Il film parlava del loro tentativo di costruire e affermare nonostante tutto una propria idea di famiglia, di come questa idea si fondi su sentimenti e stati d’animo universali, condivisibili. Ora Toriello e Mentana ritornano in quel Borgo, fra migranti ed italiani, per raccntare un’altra esperienza di integrazione che vede nel calcio e nello sport la bellezza dello stare insieme, del superare le paure, del vincere pregiudizi e paure.



allegati:
Nessun allegato presente









commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.