Frontiera TV


12 febbraio 2018
’Numeruomini’, i minori stranieri in Itaia si raccontano in un documentario
Il fotografo Gianfranco Ferraro ha realizzato il video raccontando il progetto di Cesvi e Brembo ’Numeruomini’, i minori stranieri in Itaia si raccontano in un documentarioKeitha, Darian, Talib sono fuggiti dal loro Paese con il sogno di approdare nel grande ’Regno Azzurro’, ovvero l’Italia. Durante il viaggio hanno perso tutto - il legame con le loro famiglie, la loro terra e la loro casa -, hanno visto i loro amici morire e hanno patito la fame. Come loro, tanti minori stranieri non accompagnati negli ultimi anni hanno abbandonato il Paese di origine alla ricerca di un futuro migliore. Il video ’Numeruomini’, ideato e realizzato dal fotografo Gianfranco Ferraro, racconta questo drammatico fenomeno attraverso le storie dei minori stranieri non accompagnati inseriti nel progetto ’Sosteniamoci’ che Cesvi e Brembo portano avanti a Bergamo.



L’obiettivo, dunque, è quello di raccontare in maniera suggestiva ed efficace la realtà dei minori stranieri non accompagnati in Italia, e come riescano a riacquistare la dignità attraverso un percorso progressivo che permette loro di tornare a percepirsi come persone dopo essere stati considerati dei numeri durante il processo migratorio. Secondo il Ministero dell’Interno, sono circa 18.508 i minori stranieri non accompagnati segnalati sul territorio italiano nel corso del 2017. Il 6,2% si trova in Lombardia e il solo comune di Bergamo ne accoglie attualmente un centinaio, una cifra in continuo aumento. Dal 2016, il progetto ’Sosteniamoci’ segue a Bergamo 23 Msna con l’obiettivo di sostenerli fino al raggiungimento dell’autonomia socioeconomica, supportandoli nella realizzazione dei loro desideri e delle loro aspirazioni


allegati:
Nessun allegato presente









commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.