Frontiera TV


4 gennaio 2018
Corpi civili di pace, progetti per l’impiego di 200 volontari in 67 Paesi
Per enti ed organizzazioni c’è tempo fino al 16 marzo 2018 per presentare idee progettuali Corpi civili di pace, progetti per l’impiego di 200 volontari in 67 PaesiC’è tempo fino al 16 marzo 2018 per presentare progetti per l’impiego di 200 volontari dei Corpi civili di pace, in Italia o all’estero, in azioni di promozione della solidarietà e della cooperazione, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona e alla educazione alla pace fra i popoli. L’avviso è stato pubblicato nei giorni scorsi e riguarda gli enti e le organizzazioni iscritte all’albo nazionale, agli albi regionali e delle Province autonome o all’albo di servizio civile universale che abbiano svolto o svolgano da almeno tre anni attività di servizio civile nazionale nelle aree e nei settori di intervento previsti per l’impiego del contingente dei Corpi Civili di Pace.

Le attività dei progetti devono essere realizzate nelle aree di conflitto e a rischio di conflitto o post-conflitto (125 volontari), di emergenza ambientale in Paesi esteri (50 volontari) o di emergenza ambientale in Italia (25 volontari). “I Corpi Civili di Pace sono un modello sperimentale – dichiara il Sottosegretario di Stato al Ministero del lavoro e delle politiche sociali Luigi Bobba – che si propone come obiettivo la promozione della pace e della cooperazione tra i popoli. I volontari che saranno selezionati per i progetti poi approvati - continua Bobba - andranno ad operare in situazioni e in aree già monitorate da organizzazioni radicate sul territorio, per affiancare chi lavora da anni in questi difficili contesti".

allegati:
Nessun allegato presente









commons
commons
commons
CREDITS    GERENZA    CONTATTACI                  © 2009 Euromediterranea s.p.a.